Strumenti

Agenda

Prossimi eventi

  • 30 Aprile 2014

    News

    Premio 'Best Practice for lake'
    Il Bando “Best Practices for Lake” si pone l’obiettivo di identificare e diffondere le migliori pratiche di gestione sostenibile delle aree lacustri, coinvolgendo le pubbliche amministrazioni ed altri soggetti pubblici e privati che abbiano fornito un contributo tangibile alla tutela ambientale in un’ottica di sostenibilità, attraverso progetti, strategie, governance, know-how scientifici in ambiente lacustre.
    L’evento inserito nell’ambito della “World Lake Conference”, Conferenza Mondiale sui Laghi che si terrà per la sua quindicesima edizione in Italia, a Perugia dal 1 al 5 settembre 2014, è promosso da: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ISPRA, Cattedra UNESCO in Water Resources Management and Culture presso l’Università per Stranieri di Perugia, ed Associazione Idrotecnica Italiana.
    Una giuria tecnica selezionerà tra le proposte ammesse tre progetti vincitori che saranno premiati in occasione della 15th World Lake Conference, nel corso del workshop “BEST PRACTICES FOR LAKE” .
    Tutti i progetti ammessi al bando saranno inseriti nella banca dati GELSO di ISPRA e pubblicati sul sito della Cattedra UNESCO in Water Resource Management and Culture.
    Il Bando ed i moduli per l’invio delle proposte sono disponibili al seguente link:
    http://www.unescowaterchair.org/bestpractices/
    Scadenza del Bando: 30 aprile 2014

  • 10 Maggio 2014
    Ferrara
    Incontro

    Co-design locale per contrastare i cambiamenti climatici
    Co-design locale per contrastare i cambiamenti climatici
    Riduzione dei rischi, emergenza risorse idriche causate dai cambiamenti climatici: una co-progettazione a livello locale con vari stakeholders su questi temi è l’obiettivo del Workshop ‘Misure locali per proteggerci dagli effetti del cambiamento climatico’, che si terrà a Ferrara il 10 maggio.
    Una buona occasione per creare relazioni e potenziali partnership per attivare da subito azioni sul territorio per ridurre i rischi.
    L’evento è organizzato dal Comune di Ferrara e dal Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, con la collaborazione di ARPA Emilia Romagna e Centro Euro Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e vedrà la partecipazione di Sergio Castellari (Focal Point IPCC per l’Italia), Stefano Tibaldi (Direttore generale di Arpa Emilia Romagna), Carlo Cacciamani (Direttore del Servizio IdroMeteoClima Arpa Emilia-Romagna), Giuseppe Bortone (Direttore Generale Ambiente della Regione Emilia Romagna ).

    Seguirà programma.
  • 31 Maggio 2014

    Forum

    Partecipa alla costruzione del nuovo INFEAS della Regione Emilia-Romagna
    LA Regione Emilia-Romagna informa che (http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/infeas) è in corso la costruzione del Programma regionale delle attività di informazione e di educazione alla sostenibilità (INFEAS) 2014-2016, che si propone di fare nuovi passi verso la progressiva integrazione a livello regionale, provinciale e comunale delle diverse programmazioni ed esperienze educative relative ad ambiente e biodiversità, corretta alimentazione, sicurezza stradale e mobilità sostenibile, consumo consapevole, salute, cittadinanza attiva, partecipazione e pari opportunità, in coerenza con i principi definiti dall’ONU e dall’UNESCO per l’educazione alla sostenibilità.

    Per costruire il nuovo Programma INFEAS in maniera partecipata, avvalendosi di tutti i contributi di chi opera nel sistema di educazione alla sostenibilità regionale, è stata aperta una Piazza di discussione sul Portale regionale della partecipazione.

    Siete invitati quindi a visitare la Piazza “Insieme per il programma INFEAS 2014/16”, leggere i diversi documenti di approfondimento e aggiungerne altri, partecipare alle discussioni aperte o aprirne delle nuove su temi di vostro interesse.

    Link alla Piazza https://partecipazione.regione.emilia-romagna.it/iopartecipo


    Qui brevi istruzioni su come accedere e partecipare alle discussioni

    Per ogni dubbio o informazione potete contattare

    Stefania Bertolini (051.527.4650) o Giuliana Venturi (051.527.4548)



Eventi passati

  • 17 Aprile 2014
    Livorno
    Workshop

    Convegno 'Patto dei Sindaci: uscire dalla crisi investendo sul territorio'
    Si terrà a Livorno giovedì 17 di aprile il Convegno 'Patto dei Sindaci: uscira dalla crisi investendo sul territorio', alle ore 14.00
    Il Convegno è organizzato dalla Rete delle Agende 21 Locali della Toscana in collaborazione con Regione Toscana, Provincia di Firenze, Provincia di Livorno e Coordinamento Agende 21 Locali Italiane.
    Gli enti locali che hanno sottoscritto il Patto dei Sindaci e si sono cimentati nella redazione del PAES, Piano di Azione per l’Energia Sostenibile, racconteranno l’importanza di adottare una visione integrata ed evidenzieranno le potenzialità strategiche di questo strumento.
    Obiettivo di questo workshop, infatti, è far emergere il valore del Patto e i vantaggi che possono derivarne e, al tempo stesso, le difficoltà che si possono incontrare nel darvi attuazione, non ultime le modalità con cui finanziare le azioni programmate: la tavola rotonda vuole essere occasione per le amministrazioni locali per confrontarsi tra loro e ottenere dalla Regione e dalle altre strutture di supporto risposte certe su come procedere in un percorso così irrinunciabile per lo sviluppo locale.
    L'evento è aperto alla partecipazione di soggetti e privati interessati.
    Programma
  • 14 Aprile 2014
    Trieste
    Seminario

    Il Comune di Trieste presenta il suo Piano di azione per l'Energia Sostenibile (PAES)
    Il Comune di Trieste ha presentato, lunedì 14 aprile, il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile: la città di Trieste con le sue caratteristiche territoriali, demografiche ed urbanistiche viene analizzata nei suoi consumi energetici e nelle conseguenti emissioni di anidride carbonica.
    E' stato fatto inizialmente l’Inventario Base delle Emissioni, sulla cui composizione e ripar tizione percentuale sono state articolate le Azioni migliorative, che vengono descritte nella seconda parte del PAES.
    Il Convegno è l'occasione per quantificare le emissioni ed esplicitare in dettaglio le necessarie azioni migliorative che il Comune di Trieste vuole portare avanti. Nel progetto sono stati coinvolti undici soggetti esterni che operano sul territorio comunale, dalle Aziende Ospedaliera e Sanitaria all’Università, dalla Trieste Trasporti all’AREA di Ricerca.
    Sono realtà fortemente “energivore”, ed il loro aiuto nella costruzione del PAES è stato un elemento necessario per creare rete e lavorare in maniera condivisa e coordinata per il raggiungimento di un obiettivo ambizioso di riduzione di CO2.
    Programma evento
    PAES del COMUNE DI TRIESTE

  • 11-12 Aprile 2014
    Molfetta (BA)
    Incontro

    Il 12 meeting di Rete Città Sane-OMS: si parla di resilienza urbana
    12° Meeting Italiano Città Sane - OMS "La resilienza delle comunità per promuovere la salute: aprirsi a nuovi stili di vita"
    Si terrà a Molfetta l'11 e il 12 Aprile 2014 presso il Museo Diocesano, il dodicesimo meeting della rete città sane OMS che quest'anno è dedicato al tema della resilienza, così come declinato nella sesta fase del movimento europeo città sane.
    Il Coordinamento Agende 21 Locali Italian sarà presente con il Direttore Daniela Luise che parlerà di resilienza e Agenda 21.

    Programma e maggiori informazioni
  • 07 Aprile 2014
    Bologna
    Workshop

    Un Laboratorio su pianificazione di adattamento e resilienza
    Come adattarsi ai cambiamenti climatici? Quale pianificazione di adattamento? A breve un laboratorio di Kyoto Club e Coordinamento delle Agende 21 Locali
    Come si prepara un piano di adattamento? In che modo vengono individuati gli impatti dei cambiamenti climatici e le vulnerabilità presenti su un territorio? Se ne parlerà al laboratorio organizzato da Kyoto Club e Coordinamento delle Agende 21 Locali, che si terrà lunedì 7 aprile a Bologna.
    Nell'ambito di un ciclo di webinar e laboratori dedicati all'adattamento ai cambiamenti climatici, Kyoto Club e Coordinamento delle Agende 21 Locali organizzano il laboratorio
    "Analisi delle vulnerabilità e degli impatti".

    Il laboratorio è in programma lunedì 7 aprile (ore 14-16) a Bologna presso la Sala Biagi del quartiere Santo Stefano in via Santo Stefano 119. L'evento è organizzato in collaborazione con i partner del progetto LIFE+ BLUE AP e ISPRA.

    Il Lab. sarà preceduto dal convegno Bologna resiliente: pianificazione cittadina e adattamento ai cambiamenti climatici del progetto LIFE+ BLUE AP, che si svolgerà nella Sala Santo Stefano (orario 9,30-13).

    Per partecipare al Laboratorio inviare una e-mail a pratichedisostenibilita@kyotoclub.org.
    Vedi il programma (pdf) del ciclo di webinar e laboratori di Kyoto Club e Coordinamento Agende 21 Locali.

  • 04-05 Aprile 2014
    Ferrara
    Evento

    Lowaste Expo a Ferrara il 4 e 5 aprile: le community per l'economia circolare che nasce dai rifiuti
    4 e 5 aprile 2014: LOWaste EXPO a Ferrara
    LOWASTE EXPO - L’economia circolare parte dai rifiuti
    Il progetto LIFE+ LOWaste ha sperimentato a Ferrara un modello di economia circolare basata sulla prevenzione, il riuso e il riciclo dei rifiuti in una logica di partnership pubblico-privato. Partendo da alcune sperimentazioni pilota ha creato le basi per la nascita di un vero e proprio distretto locale di economia verde circolare. Distretto formato da operatori dei rifiuti, piccole piattaforme di recupero, artigiani e PMI impegnati nella valorizzazione delle materie e nella produzione di riprodotti.

    4-5 aprile 2014 Ferrara, Consorzio Wunderkammer, Via Darsena 57

    Il 4 e 5 Aprile 2014 a Ferrara si tiene LOWaste Expo, due giorni di incontri ed eventi dedicati all’economia circolare che parte dai rifiuti. Guarda il Programma LOWaste EXPO.

    Qui di seguito i principali eventi.

    4 aprile

    LOWaste TALK

    Il 4 Aprile dalle ore 9.30 alle 13.30 Maurizio Melis, conduttore su Radio 24 di Smart City – la Città intelligente, coordinerà LOWaste TALK - riuso, riciclo e lotta allo spreco: i pilastri per un distretto dell’economia circolare. Saranno presentate le esperienze e le testimonianze di istituzioni locali, operatori dell’economia sociale e della gestione dei rifiuti, designer e maker dei riprodotti che hanno dato vita alla community “LOWaste for Action”.

    Durante l’evento saranno anche presentati i risultati di 10 anni di lotta allo spreco a Ferrara, portati avanti dai progetti Last Minute Market e Ancora Utili.

    LOWaste NETWORKING

    Il 4 aprile a partire dalle ore 14.00 si svolgeranno in parallelo due sessioni di networking. Una sarà l’occasione per incontrare i partecipanti del bando LOWaste for Action e conoscere attraverso i loro progetti e le loro creazioni. L’altra sarà un momento di confronto sulle buone pratiche e le evoluzioni normative in tema di rifiuti e di spreco, organizzato insieme alla Associazione Coordinamento Agende 21 Locali, ad una rete di progetti europei che stanno sviluppando soluzioni innovative sul tema dei rifiuti e la lotta agli sprechi.

    LOWaste EXHIBIT

    Dalle 17.30 aperitivo e dj set per accompagnare la visita alla mostra dei risultati di LOWaste for Action.

    LOWaste at WORK

    Il 5 aprile la giornata è dedicata alle idee per il lavoro: LOWaste come modello di social innovation per l’economia reale. Verrà presentata una rassegna di esperienza nazionali ed europee per creare lavoro ed occupazione nell’ambito della economia circolare e dell’innovazione sociale.
    www.lowaste.it
  • 31 Marzo 2014
    Provincia di Torino
    Bando

    Finanziamenti ai Comuni per progetti di mobilità sostenibile in Provincia di Torino
    Ammonta a 60mila euro il budget complessivo che la Provincia di Torino mette a disposizione dei Comuni nell’ambito di un progetto a favore della mobilità sostenibile a partire dalle scuole. Le attività richieste dal bando sono due: lo svolgimento di un percorso educativo sul tema della mobilità sostenibile in almeno un plesso scolastico, e l’istituzione di un gruppo di confronto locale che coinvolga amministrazione comunale, scuola, cittadinanza e associazioni, per individuare le problematiche di mobilità dell’area intorno alla scuola coinvolta e le possibili soluzioni.
    I progetti saranno valutati sulla base della qualità progettuale (articolazione e organicità del progetto, metodologie proposte, incidenza delle azioni previste, modalità di documentazione e comunicazione), dei soggetti partecipanti (saranno premiati i partenariati tra più scuole e tra più Comuni e il coinvolgimento del territorio), della quota di cofinanziamento offerta dal Comune (minimo previsto il 20%).
    “Per ridurre l’uso dell’automobile in città, così come ci chiede la Commissione Europea” spiega l’assessore all’Ambiente della Provincia di Torino Roberto Ronco “non bastano le leggi e gli interventi urbanistici: sono indispensabili politiche di educazione ambientale”.
    La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è il 31 marzo 2014.

    Fonte: Provincia di Torino
  • 30 Marzo 2014
    Firenze
    Convegno

    Le ESCO incontrano gli enti locali a Firenze il 30 marzo
    Il prossimo 30 Marzo a Firenze nell'ambito di Klimahouse Toscana si terrà un incontro dal titolo "Patto dei Sindaci: le ESCO incontrano gli Enti locali". L'idea é quella di proseguire il percorso avviato ad inizio anno a Milano con il forum organizzato dal gruppo di ricerca eERG del politecnico di Milano sul ruolo delle ESCO e sugli strumenti finanziari a disposizione per aiutare concretamente gli Enti locali. Nell'incontro saranno messi in contatto le ESCO che operano a livello regionale/nazionale con gli Enti locali toscani che hanno già redatto il PAES o hanno le idee chiare su dove intervenire nei loro territori.
    Programma (prima versione)
    Per aderire scrivere a: redazione@editocomunico.it
    Per informazioni sulla manifestazione: www.fierabolzano.it/klimahousetoscana/
  • 30 Marzo 2014

    Agenda

    Alla ricerca dell'avanzo perduto: un gioco a quiz sulla sostenibilità
    "ALLA RICERCA DELL'AVANZO PERDUTO"
    un gioco a quiz sui temi della sostenibilità e un concorso culinario dedicato ai cittadini residenti o domiciliati in Veneto
    Metti alla prova le tue conoscenze su alimentazione, consumi, sprechi e buone pratiche rispondendo alle domande del gioco a quiz "ALLA RICERCA DELL’AVANZO PERDUTO".
    Più risposte corrette darai, più ingredienti avrai a disposizione per ideare la tua ricetta per il concorso culinario "RIUSO L’AVANZO O RICICLO LO SCARTO".
    Hai tempo fino al 30 marzo per iscriverti sul sito www.sestantedivenezia.it
    Per partecipare al gioco è sufficiente un collegamento via internet per rispondere alle domande e successivamente per inviare la propria ricetta.
    I primi dieci classificati saranno premiati con una cena per 2 persone in barca a Venezia. Le cene, a base di prodotti locali a km0, saranno accompagnate da racconti sul legame dei piatti con il territorio visitato e con le tradizioni locali.
    Il progetto "Consumi sostenibili e alimentazione" - finanziato con fondi IN.F.E.A. Ministero dell’Ambiente - è promosso da ARPAV e dalla rete per l'Informazione Formazione ed Educazione Ambientale della Regione del Veneto e organizzato dal Comune di Padova.
    Per iscriverti e leggere il regolamento, visita il sito www.sestantedivenezia.it
  • 27 Marzo 2014
    Modena
    News

    Ciclo di lezioni a Modena su architettura, spazi e progetti urbani
    il Comune di Modena, Ufficio Ricerche e Documentazione sulla Storia urbana, organizza un nuovo ciclo di 3 lezioni dal titolo "Città del Novecento e Città del Futuro. Colloqui su architettura, spazi e progetti urbani in Italia e a Modena", presso il Teatro Fondazione Collegio San Carlo, via San Carlo 5, Modena.
    Il ciclo di lezioni apre una riflessione sulla relazione fra città del Novecento e le città di oggi, con la messa a fuoco di temi fondamentali della città moderna, come lo spazio pubblico, la qualità dell'architettura e il progetto urbano, la casa e l'abitare, collegandoli alle trasformazioni e ai nuovi temi, attori, politiche, sui quali si gioca oggi la concezione stessa di città. La memoria “collettiva” è un elemento centrale del percorso che conduciamo da anni, per i mutamenti possibili delle città e dei territori.

    Programma
    Giovedì 27 marzo 2014, ore 21,00
    Spazio pubblico: la principale infrastruttura della città moderna
    ne parla Cristina Bianchetti,
    professore ordinario di urbanistica, Politecnico di Torino, vice-coordinatore del Collegio di Architettura

    Mercoledì 2 aprile 2014 (data da confermare)
    La qualità dell'architettura e la costruzione della città
    ne parla Giovanni Leoni,
    professore ordinario di storia dell'architettura contemporanea e direttore del Dipartimento
    di architettura dell'Università di Bologna

    Giovedì 10 aprile 2014, ore 21
    Abitare oggi le case del secondo '900
    ne parlano Matteo Sintini, storico dell'architettura, Università di Bologna
    Federico Zanfi, ricercatore di urbanistica, Politecnico di Milano

    Una data rimane ancora da confermare, ma vi invitiamo a controllare sul sito www.cittasostenibile.it l'aggiornamento del programma, nei prossimi giorni.
    Per informazioni: Ufficio Ricerche e Documentazione sulla Storia urbana-Assessorato alla Cultura
    via Galaverna n.8, tel.059-2033876-5
    catia.mazzeri@comune.modena.it
    alessandro.ghinoi@comune.modena.it
    www.cittasostenibile.it

    La partecipazione è libera.
    Si rilasciano attestati di partecipazione a richiesta
    In occasione delle lezioni saranno distribuiti, gratuitamente, i CD dell'Atlante delle architetture del Novecento, tratto dal volume “Città e architetture. Il Novecento a Modena” (Franco Cosimo Panini, 2012)

  • 26 Marzo 2014
    Ferrara
    Convegno

    Convegno 'Energie in movimento, opportunità di sviluppo per il territorio di Ferrara'
    L’Associazione Intercomunale Terre Estensi cui aderiscono i Comuni di Ferrara, Masi Torello e Voghiera, nell'ambito delle attività di comunicazione legate al Patto dei Sindaci, è lieta di invitarVi al Convegno “Energie in Movimento, opportunità di sviluppo per il territorio di Ferrara” che si terrà a Ferrara il 26 marzo 2014 ed è finalizzato ad agevolare la realizzazione di progetti per il risparmio, l’efficienza energetica e la produzione di energie da fonti rinnovabili.
    Il programma dell’incontro prevede l’illustrazione delle opportunità di incentivazione economica e delle procedure da adottare per realizzare questo tipo di progetti, sia da parte di cittadini privati che di imprese. Sono stati invitati a relazionare esperti di settore, funzionari amministrativi, operatori economici e referenti di associazioni di categoria. Ciascuno, nel’ambito delle proprie competenze, condividerà le informazioni che hanno un risvolto pratico per la realizzazione di interventi in campo energetico. Da parte degli Enti Locali coinvolti vi sarà il supporto a diffondere ulteriormente le informazioni, favorire il rafforzamento di collaborazioni già esistenti o a crearne di nuove.
    Il Convegno si terrà presso la Sala Conferenze di Palazzo Bonacossi, in via Cisterna del Follo, 5 - Ferrara dalle ore 14.30 alle 18.00
    Un aspetto importante dell’incontro è legato alla raccolta di osservazioni e proposte da parte dei presenti. L’iniziativa è aperta a tutti e gratuita.

    Modulo di iscrizione
    Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina Energie in movimento dove saranno pubblicate - al termine del Convegno - le presentazioni dei relatori intervenuti.



  • 21 Marzo 2014

    Corso di formazione

    Scadono il 21 marzo le iscrizioni a Climate KIC: un programma di mobilità e di formazione sul cambiamento climatico
    Il programma Pioneers Into Practice, giunto alla quarta edizione, offre la possibilità di prendere parte a un progetto europeo sul tema del cambiamento climatico nel quadro della Climate-KIC, una delle Knowledge and Innovation Communities create dallo European Institute of Innovation and Technology per catalizzare l'eccellenza, l'innovazione e la crescita in Europa.

    Pioneers into Practice consente di
    - arricchire il bagaglio di conoscenze e competenze personali e dell’organizzazione,
    - approfondire alcune tematiche, anche al di fuori del lavoro di tutti i giorni,
    - farsi conoscere ed incrementare la rete di contatti.
    Grazie all’approccio multisettoriale, ricercatori, dottorandi, assegnisti, imprenditori, professionisti, dipendenti e collaboratori possono partecipare come pionieri ad un percorso di accrescimento professionale e personale, mentre enti di ricerca, laboratori, università, enti pubblici, professionisti, imprese, ONG hanno l’opportunità di ospitare professionisti altamente qualificati e motivati.

    Il programma prevede due periodi di lavoro-apprendimento (placement) della durata di un mese ciascuno: il primo in Emilia-Romagna, il secondo all'estero.

    Il focus di attività viene pensato e indicato dai pionieri e dalle organizzazioni nelle rispettive candidature.

    Entrambi i placement sono preceduti e seguiti da workshop formativi sul tema della transizione della società e la gestione della transizione.

    Scadenza per candidarsi: 21 marzo 2014.

    Per maggiori informazioni: www.climatekicemiliaromagna.it, email: pip@aster.it

  • 20 Marzo 2014

    Seminario

    Prossimo Webinar Coordinamento Agende 21-Kyoto Club: 'Profilo Climatico locale' il 20 marzo ore 15.00
    Pratiche di Sostenibilità
    Il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane e Kyoto Club organizzano un ciclo formativo dedicato agli Enti locali per approfondire il percorso verso un Piano di adattamento ai cambiamenti climatici, nel rispetto della normativa italiana ed europea.
    Il percorso formativo, che si realizza nell’ambito delle attività del progetto Pratiche di Sostenibilità di Kyoto Club con il supporto del MATTM, prevederà sei webinar, ciascuno della durata di un’ora e due incontri formativi frontali: due laboratori dedicati all’approfondimento dei temi trattati nei precedenti seminari online.

    PROSSIMO WEBINAR (NUOVA DATA): 20 marzo 2014, ore 15:00
    Profilo climatico locale
    Lucio Botarelli, ARPA E.R
    per adesioni: email a pratichedisostenibilita@kyotoclub.org

    Programma Webinars


  • 14 Marzo 2014

    Bando

    Scade il Bando A+COM sui migliori PAES 2013 italiani
    Scade il 14 marzo prossimo il termine ultimo per la presentazione delle domande per partecipare al premio A+COM 2014, organizzato da Alleanza per il Clima Italia e Kyoto Club, che viene assegnato ai comuni italiani più virtuosi fra coloro che hanno presentato alla Commissione europea nel 2013 il proprio Piano d’Azione Energia sostenibile (PAES). Il premio selezionerà i 4 “migliori” Paes elaborati e deliberati nel 2013, uno per ciascuna delle 4 categorie di comuni in gara (divisi a seconda del numero di abitanti: fino a 5.000, da 5.001 a 20.000, da 20.001 a 90.000, oltre 90.000 abitanti).

    Per poter partecipare all'edizione 2014 di A+COM, è necessario che il Paes sia stato caricato sul sito del Patto dei Sindaci e che contenga un riferimento chiaro agli obiettivi di riduzione di CO2 di almeno il 20% entro il 2020. Allo stesso tempo, il Piano deve contenere un inventario base delle emissioni di CO2, e prevedere azioni concrete nel settore ente locale, in quello residenziale, nel terziario e nel trasporto, e azioni concrete in almeno tre dei seguenti settori: produzione locale di energia, pianificazione territoriale, acquisti pubblici, coinvolgimento della cittadinanza e degli stakeholder, settore industriale (escluso il settore ETS).
    I Piani saranno valutati da un comitato tecnico e da uno scientifico: il Comitato Scientifico, che potrà altresì attribuire menzioni speciali, è composto da Mario Agostinelli, presidente dell'Associazione Energia Felice, Stefano Caserini, docente al Politecnico di Milano, Annalisa Corrado, direttore tecnico di AzzeroCO2, Antonio Lumicisi, coordinatore della campagna SEE-Italia del Ministero dell’Ambiente, Massimo Scalia, docente di Fisica a La Sapienza, Karl-Ludwig Schibel, coordinatore di Alleanza per il Clima Italia, Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club, Maria Rosa Vittadini, urbanista all'Università Iuav di Venezia e Silvia Zamboni, giornalista ambientale.
    Per candidarsi è necessario inviare la scheda di iscrizione allegata al regolamento (.pdf), compilata, timbrata e sottoscritta dal legale rappresentante (o da altro soggetto autorizzato) attraverso servizio postale mediante raccomandata R/R a: Alleanza per il Clima onlus - via G. Marconi, 8 - 06012 Città di Castello (PG). Oppure attraverso casella di posta elettronica certificata all’indirizzo: mail@pec.climatealliance.it
    Per maggiori informazioni

  • 14 Marzo 2014
    Siena
    Seminario

    Terzo appuntamento con Terre di Siena 2020 Creative
    Proseguono i seminari di Terre di Siena 2020. Venerdì 14 marzo appuntamenti con la creatività intesa come sviluppo economico, innovazione sociale e riqualificazione urbana
    Oltre 220 progetti presentati in 3 anni, 500 persone coinvolte, 14 imprese già create e circa 25 in via di formazione. Sono questi i numeri del bando “Terre di Siena Creative”, promosso dalla Provincia di Siena in collaborazione con la camera di Commercio ed Apea, per sostenere i giovani under 40 con un’idea innovativa.

    Sarà questo il tema di partenza del prossimo seminario organizzato all’interno del piano strategico della Provincia di Siena, Terre di Siena 2020, in programma per venerdì 14 marzo alle 9 nella Sala del Consiglio del Palazzo del Governo in Piazza Duomo, 9.
    Dal 2011 ad oggi i progetti presentati nell’ambito del “Terre di Siena Creative” sono cresciuti dal punto di vista qualitativo e quantitativo ed intorno ad Apea si sta sviluppando un ecosistema favorevole alla creazione di impresa. Il progetto costituisce sia una struttura di supporto agli aspiranti start upper, sia una community creativa, in grado di fornire un importante contributo alla sviluppo economico, all’innovazione sociale ed alla riqualificazione innovativa del territorio. L’obiettivo del seminario è quello di realizzare un confronto su come capitalizzare questo valore che ad oggi rappresenta il Terre di Siena Creative, così da creare anche possibili sinergie con altre progettualità del territorio.
    Il seminario “Terre di Siena Creative, un laboratorio di sviluppo economico, innovazione sociale, riqualificazione urbana. Quale futuro?” – questo il nome del seminario – inizierà alle 9 con la registrazione dei partecipanti ed i saluti di Simone Bezzini, Presidente della Provincia. A seguire interverranno Alessio Bucciarelli, responsabile della business unit Sviluppo di Apea, Pier Luigi Sacco, direttore della candidatura di Siena Capitale della Cultura Europea 2019 e Mirko Lalli, di Travel Appeal. Dopo di loro sarà la volta di Claudio Bedino - Italian Crowdfunding Network e Stelio Verzara – Cocoon Projects. Alle 11.30, Tiziano Scarpelli, assessore allo Sviluppo economico della Provincia di Siena, coordinerà la tavola rotonda a cui parteciperanno Gianbruno Ravenni, coordinatore di area della Giunta regionale Toscana, Fulvio Mancuso, assessore del Comune di Siena, Massimo Guasconi, Presidente della Camera di Commercio ed Angelo Riccaboni, Rettore dell’Università degli Studi di Siena.
    Terre di Siena 2020 è il piano strategico della Provincia di Siena che si articola in 5 seminari che si svolgeranno nei mesi febbraio e marzo 2014. I temi di approfondimento saranno quelli che caratterizzeranno fortemente lo sviluppo economico e sociale nei prossimi 5-10 anni. A questi si affiancheranno workshop di carattere più operativo in cui le istituzioni e gli operatori del territorio, verranno chiamati a contribuire allo sviluppo strategico dei progetti promossi dalla Provincia.
    Per maggiori informazioni e iscrizioni: Agenzia Provinciale per l’Energia, l’Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile, www.apea.siena.it e europa2020@apea.siena.it.
    Invito
  • 13 Marzo 2014
    Milano
    Incontro

    Incontro con Rob Hopkins, ideatore di Transition Town, a Milano il 13 marzo
    Giovedì 13 marzo la Fondazione Cariplo alle 15.30 la Fondazione Cariplo ha invitato Rob Hopkins, leader del movimento Transition Town e Transition Network, (http://transitionculture.org/about/)
    a tenere una lecture sul tema della resilienza presso il Centro Congressi Fondazione Cariplo (via Romagnosi 8, Milano).
    L'eventp è organizzato in occasione dell'uscita del Bando della Fondazione Cariplo su “Comunità resilienti” (http://www.fondazionecariplo.it/static/upload/amb/amb-comunitaresilienti.pdf). Sarà organizzato un servizio di traduzione simultanea.
    Maggiori informazioni e registrazioni
  • 12 Marzo 2014

    Agenda

    Webinars e Laboratori su Cambiamento climatico: primo appuntamento l'11 marzo
    Pratiche di Sostenibilità_primo appuntamento l'11 marzo
    Il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane e Kyoto Club organizzano un ciclo formativo dedicato agli Enti locali per approfondire il percorso verso un Piano di adattamento ai cambiamenti climatici, nel rispetto della normativa italiana ed europea.
    Il percorso formativo, che si realizza nell’ambito delle attività del progetto Pratiche di Sostenibilità di Kyoto Club con il supporto del MATTM, prevederà sei webinar, ciascuno della durata di un’ora e due incontri formativi frontali: due laboratori dedicati all’approfondimento dei temi trattati nei precedenti seminari online.

    PROSSIMO WEBINAR (NUOVA DATA): 20 marzo 2014, ore 15:00
    Profi lo climatico locale
    Lucio Botarelli, ARPA E.R



    L'Agenda dei webinar e laboratori
    (le date potrebbero subire leggere variazioni, si consigli di controllare in homepage la conferma della data)

    11 marzo 2014, ore 11:00 (CONCLUSO)
    Come pensare un piano di adattamento
    Daniela Luise, Michele Zuin, Comune di Padova, progetto EU Cities Adapt


    25 marzo 2014, ore 11:00
    Linee guida ACT
    Francesca Giordano, ISPRA

    7 aprile 2014, ore 10:30-16:00
    ore 10:00-13,00 Bologna Resiliente: il piano della città per l' adattamento ai cambiamenti climatici
    14,00-16:00 Lab. Analisi delle vulnerabilità e degli impatti
    a Bologna (sala Biagi , via Santo Stefano 119) , a cura dei partner BlueAP e ISPRA


    8 aprile 2014, ore 11:00
    Processi partecipativi per l’adattamento e la resilienza territoriale
    Comune di Bologna, progetto BLUE AP

    15 aprile 2014, ore 11:00
    Pianifi cazione territoriale resiliente: UHI
    Francesco Musco IUAV

    7 maggio 2014, ore 10:30-16:00
    Lab: Come costruire un piano di adattamento
    a Milano (c/o SolarExpo-Innovation Cloud)
    a cura di Coordinamento Agenda21, Ambiente Italia, Kyoto Club, Indica

    Programma (in pdf)

    Maggiori info
  • 12 Marzo 2014
    Venezia
    Evento

    Luca Mercalli 'Conversazioni sul clima' a Venezia il 12 marzo
    Si terrà a Venezia il 12 marzo una conferenza di Luca Mercalli, ' dal titolo 'Conversazioni sul Clima', alle ore 16.00, presso Ca' Tron, S. Croce 1957.
    L'iniziativa è promossa dalla Scuola di Dottorato e dal Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi nell'ambito del corso di Progettazione del Territorio per i Cambiamenti Climatici.
    Programma
  • 11 Marzo 2014
    Web
    Corso di formazione

    L'11 marzo il primo webinar, a cura del Coordinamento Agende 21 e Kyoto Club, su cambiamenti climatici, adattamento e resilienza: 'Come pensare un piano di adattamento'
    Come pensare un piano di adattamento
    Primo webinar, 11 Marzo, ore 11

    Il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane e Kyoto Club organizzano un ciclo di webinar gratuiti dedicati all'adattamento ai cambiamenti climatici. L'11 marzo (ore 11) il primo webinar a cura di Daniele Luise e Michele Zuin del Comune di Padova. Il percorso formativo è organizzato da Kyoto Club, nell'ambito del progetto "Pratiche di sostenibilità", con il supporto del Ministero dell'Ambiente.
    Data l'importanza dell’approfondimento, da parte degli Enti locali, di un percorso verso la realizzazione di un piano di adattamento ai cambiamenti climatici, nel rispetto della normativa italiana ed europea.

    Come pensare un piano di adattamento? Come adattarsi ai cambiamenti climatici già in atto, diventando una comunità resiliente?

    Se ne parlerà durante il webinar gratuito, il primo di un ciclo organizzato da Kyoto Club e Coordinamento delle Agende 21 Locali Italiane e con il patrocinio di: Osservatorio "Il Clima Cambia le Città", ISPRA, ARPA E.R., IUAV, EuroCube, Ambiente Italia, Indica, Alleanza per il Clima, CMCC. L’iniziativa rientra nel progetto "Pratiche di sostenibilità" con il supporto del Ministero dell’Ambiente.

    Il webinar "Come pensare un piano di adattamento" sarà tenuto da Daniela Luise e Michele Zuin (Comune di Padova, progetto Eu Cities Adapt) l’11 marzo alle ore 11.

    Il 18 marzo Lucio Botarelli di ARPA E.R. terrà il webinar che approfondirà il Profilo climatico locale di Bologna.

    I webinar sono gratuiti, per partecipare è necessario inviare una e-mail all’indirizzo pratichedisostenibilita@kyotoclub.org, successivamente, si riceverà il link per poter accedere all’aula virtuale e partecipare al webinar gratuito programmato (per visualizzare al meglio i video si consiglia di utilizzare il browser Google Chrome).
    Le iscrizioni al webinar del 11 marzo sono aperte fino al 10 marzo (ore 16).

    Programma dei webinar (pdf).

  • 06 Marzo 2014
    Bruxelles
    Convegno internazionale

    Convegno Europeo LOWaste a Bruxelles
    Si terrà a Bruxelles il 6 di marzo il convegno internazionale del Progetto LOWaste, organizzato dal partner RREUSE ed il cui capofila è il Comune di Ferrara.
    L'obiettivo prinicaple del progetto LOWaste è di diminuire la produzione locale di rifiuti attraverso lo sviluppo di mercati di prodotti derivanti dal riuso e dal riciclo. A Bruxelles, verranno discussi i risultati del progetto e le criticità ma anche i fattori di successo riscontrati durante la sua implementazione. Si parlerà infine di politiche europee e del loro impatto in tema di rifiuti, prodotti e occupazione su queste attività. Saranno presenti enti locali provenienti da tutta Europa, network di città e regioni e ONG che operano su questi temi.
    Programma
    Siti web
  • 05 Marzo 2014
    Venezia
    Convegno

    Una raccolta di Casi Studio- Esempi Locali per la carta dello Spazio Pubblico
    INU e Università Iuav di Venezia organizzazio il Workshop 'Carta dello spazio pubblico. Esempi Locali' il 5 marzo presso Cà Tron di Venezia.
    La Carta dello Spazio Pubblico costituisce il contributo della Biennale dello Spazio Pubblico ad un processo di approfondimento sullo stesso tema che è condotto a livello globale in collaborazione con il Programma delle Nazione Unite per gli Insediamenti Umani (UN-Habitat), anche come attività preparatoria della terza Conferenza delle Nazioni Unite sugli Insediamenti Umani che si terrà nel 2016. I principi contenuti nella Carta sono frutto di un percorso partecipato a cui hanno contribuito tutte le attività preparatorie della Biennale 2013.
    Questo incontro, verso la costruzione della Biennale dello Spazio Pubblico 2015, propone ad amministratori, tecnici, docenti, ricercatori e studenti di proseguire la riflessione sulla Carta creando un ABACO DI ESPERIENZE LOCALI DI SPAZI PUBBLICI (comprendente progetti, realizzazioni, studi concreti, percorsi di animazione e gestione, eventi artistici, ecc.), quale valido supporto a chi vorrà utilizzarla, ma anche quale metodo di verifica dei principi stessi.
    A questo scopo siete invitati a presentare i casi di studio che ritieni più adeguati e interessanti come esempi dei principi in essa contenuti, attraverso la scheda allegata da inviare ENTRO il 2 MARZO a info@biennalespaziopubblico.it
    I casi saranno presentati e discussi in tavoli tematici e quindi gli esiti del confronto saranno riportati in sintesi al WUF di Meddelin in Colombia ad inizio aprile.
    In allegato:
    - la Carta dello spazio pubblico
    - Locandina
    - Scheda esempi locali (word)

  • 05 Marzo 2014
    Assago (MI)
    Corso di formazione

    Un corso gratuito di formazione su GPP
    Nell'ambito del progetto europeo Buy Smart+ che vede tra i partner CONSIP SpA, Punto 3 S.r.l. in partnership con Sutter Professional, Lucart Group Professional e Eudorex Professional organizza un seminario di formazione sul GPP rivolto alle imprese di servizi, alle aziende distributrici e agli Enti Pubblici. L'obiettivo dell'incontro è fornire un supporto metodologico per l’introduzione dei criteri di Green Procurement nelle gare d'appalto pubbliche e, allo stesso tempo, informare aziende distributrici ed imprese di servizi su come soddifare i criteri ambientali richiesti dalle stazioni appaltanti.
    Il seminario si propone di analizzare la nuova normativa nazionale che prevede l’attuazione del Piano d’Azione Nazionale sul Green Public Procurement (DM 10 aprile 2013 -G.U. n. 102 del 3 maggio 2013).

    La formazione si articolerà in due sezioni: una parte generale e una parte tecnica.
    La parte generale analizzerà i criteri ambientali minimi del servizio di pulizia e per la fornitura di prodotti per l'igiene (DM 24 maggio 2012 – pubblicati G.U. 20/06/2012 n. 142).
    La parte tecnica si focalizzerà su:

    •definizione di Criterio Ambientale Minimo (i criteri sono definiti "minimi" in quanto elementi di base per poter qualificare come verdi le procedure d'acquisto);
    •analisi dei Criteri Ambientali Minimi come strumento per la redazione dei bandi. In particolare verranno fornite le indicazioni tecniche collegate alle diverse fasi delle procedure d’acquisto:
    ◦definizione dell'oggetto dell'appalto,
    ◦selezione dei candidati (capacità tecnico professionali dei candidati)
    ◦specifiche tecniche (requisiti che i prodotti devono necessariamente soddisfare)
    ◦criteri premianti (caratteristiche meritevoli di punteggi ponderativi nel caso di aggiudicazione dell'appalto secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa)
    ◦clausole contrattuali/condizioni di esecuzione dell'appalto
    •come accedere e utilizzare agli strumenti di acquisto di CONSIP (Convenzioni, Accordi Quadro e MePA) e di ARCA –Lombardia;
    •su come i prodotti di Sutter Professional, Lucart Group Professional e Eudeorex Professional contribuiscono a concretizzare i criteri del GPP.

    Per iscrizioni e maggiori informazioni
    Fonte: www.acquistiverdi.it


  • 28 Febbraio 2014

    News

    Il Meteo delle Energie Rinnovabili di ENERGIZAIR
    Il Meteo delle Fonti Rinnovabili (www.meteorinnovabili.it) di EnergizAIR è un servizio gratuito dedicato ai media e si basa su un principio molto semplice: abbinare alle usuali previsioni meteorologiche delle informazioni di qualità in campo energetico, evidenziando come il sole ed il vento sono elementi meteorologici ma anche fonti di energia rinnovabile.
    Ogni volta che cambiano le condizioni meteorologiche, cambia anche l’energia potenzialmente producibile grazie al sole e al vento: questo è quello che vuole sottolineare il progetto EnergizAIR.
    Basandosi su osservazioni meteorologiche e sul monitoraggio di alcuni impianti ad energia rinnovabile esistenti sul territorio (sia provinciale che regionale che nazionale), in base alla tecnologia impiegata, EnergizAIR fornirà un report sulla produzione potenziale di energia solare termica, fotovoltaica ed eolica, dell’area climatica presa in considerazione.
    La frequenza delle informazioni ottenibili dai media potrà tuttavia essere adattata e gli indicatori potranno essere forniti e trasmessi su base giornaliera, settimanale, mensile e persino annuale: l’obiettivo è quello di fornire al pubblico un ordine di grandezza in termini di quanta energia (elettrica o termica) possono produrre grazie agli impianti alimentati da fonti rinnovabili.
    Se sei un media (televisione, carta stampata, Radio, news-online ecc) e sei interessato a questa possibilità, è possibile contattare la EALP (Agenzia Energetica della provincia di Livorno), partner italiano di EnergizAIR. Contatto: Susanna Ceccanti, email susanna.ceccanti@ealp.it, tel. 0586/887380, cell. 349/4977674
  • 28 Febbraio 2014

    News

    E' uscita la seconda Newsletter del Progetto HIA21
    E' uscita la seconda Newsletter del Progetto HIA21, il progetto a cui partecipa anche il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, su VIS e processi partecipati.
    L'obbiettivo di HIA 21 è l'applicazione della procedura di Health Impact Assessment (HIA), integrata dalle pratiche di agenda 21 Locale, alla valutazione degli impatti attuali e futuri delle politiche di pianificazione e gestione dei ciclo dei rifiuti urbani, in due città pilota, Arezzo e Lanciano.
    Maggiori informazioni

  • 28 Febbraio 2014
    Siena
    Incontro

    Secondo appuntamento con Terre di Siena 2020: Smart City e Open Data
    “Smart city e open data. Spunti e strategie per un territorio intelligente”: è questo il secondo appuntamento del piano strategico promosso dalla Provincia ed implementato da Apea

    Terre di Siena 2020: venerdì 28 febbraio il secondo appuntamento
    “Smart city e open data. Spunti e strategie per un territorio intelligente”: è questo il nuovo seminario di Terre di Siena 2020, il piano strategico messo a punto dalla Provincia di Siena ed implementato da Apea per fornire un contributo concreto perché il territorio senese sia capace di affrontare le sfide della competizione globale, partendo dai suoi fattori competitivi.

    L’appuntamento è per venerdì 28 febbraio a partire dalle 9 nella Sala del Consiglio del Palazzo del Governo in Piazza Duomo, 9.
    L’agenda digitale europea e la strategia Europa 2020 adottano il concetto di Smart City come paradigma chiave per affrontare e superare la crisi economica e preparare l’economia alle sfide del prossimo futuro. La Smart city diventa il modello culturale ed organizzativo di riferimento deputato a conseguire gli obiettivi di innovazione economica e sociale, sostenibilità e miglioramento della qualità della vita. Coerentemente con questo approccio, la strategia Europa 2020 e la programmazione dei fondi strutturali 2014-2020 sono fortemente orientate sul concetto di Smart city. Per questo la Provincia di Siena si è da subito attivata per coinvolgere il più possibile il territorio in questo percorso, ponendo l’accento il particolare sugli Open data, come strumento di condivisione, inclusione, trasparenza e partecipazione, secondo una visione in cui gli smart citizen - i cittadini - sono l’elemento fondante ed essenziale delle smart cities.
    Il seminario è in programma per venerdì 28 febbraio. L’appuntamento è alle 9 nella Sala del Consiglio nel Palazzo del Governo. Dopo al registrazione dei partecipanti, alle 9.30 il Presidente della Provincia, Simone Bezzini, porterà i suoi saluti. A seguire interverranno Gabriele Berni, assessore all’Ambiente della Provincia e Fulvio Mancuso, assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Siena. Dopo di loro sarà la volta di Maurizio Napolitano, ricercatore alla Fondazione Bruno Kessler di Trento e di Massimiliano Angelini di Smart city Lab.
    Terre di Siena 2020 è il piano strategico della Provincia di Siena che si articola in 5 seminari che si svolgeranno nei mesi febbraio e marzo 2014. I temi di approfondimento saranno quelli che caratterizzeranno fortemente lo sviluppo economico e sociale nei prossimi 5-10 anni. A questi si affiancheranno workshop di carattere più operativo in cui le istituzioni e gli operatori del territorio, verranno chiamati a contribuire allo sviluppo strategico dei progetti promossi dalla Provincia.
    Per maggiori informazioni: Agenzia Provinciale per l’Energia, l’Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile, www.apea.siena.it e europa2020@apea.siena.it.
  • 26 Febbraio 2014
    Modena
    Corso di formazione

    Un seminario su Strumenti per la Progettazione di edifici a 'Energia Quasi Zero'
    SEMINARIO TECNICO 'RECUPERO ENERGETICO DEGLI EDIFICI ESISTENTI E INNOVAZIONE: ISOLAMENTO TERMORIFLETTENTE MULTISTRATO SOTTILE E SISTEMI DI RISCALDAMENTO A PANNELLI INFRAROSSO'

    MERCOLEDI 26 FEBBRAIO 2014 – ore 14.30/18.00
    presso la sede AESS _ Casa Ecologica, via Caruso 3 -Modena

    Il seminario tecnico, organizzazto in collaborazione con Malagoli spa, affronta alcuni degli strumenti utili ad un approccio integrato verso la riqualificazione energetica degli edifici esistenti in termini di efficienza energetica e innovazione. Intervenire su tipologie edilizie tipiche del patrimonio storico italiano, non è, cosa semplice numerosi sono i vincoli strutturali, normativi, economici che rendono difficoltosa l’impresa. Proprio per cercare soluzioni adeguate a questa esigenza, nel corso della prima parte del seminario si affronterà il tema degli isolanti multistrato termoriflettenti sottili, tecnologia evoluta e innovativa presente sul mercato da alcuni anni e che vede il suo maggiore utilizzo nella ristrutturazione del parco edilizio esistente grazie appunto agli spessori limitati. Dopo una breve descrizione tecnica dei materiali, verranno presentati casi di applicazioni realizzati e monitorati nel tempo, dove si darà particolare risalto ai risultati ottenuti. Nella seconda parte si passerà poi ad una tecnologia innovativa nel campo dei sistemi di riscaldamento, i pannelli a infrarosso, tecnologia che riscalda l’ambiente emettendo una luce infrarossa (non visibile) a bassa temperatura. Dopo una introduzione tecnica sui principi di funzionamento verranno esposti vantaggi derivanti dall’applicazione di tali sistemi, con riferimento a consumi particolarmente ridotti, e verranno presentati casi reali di applicazione. Seguirà in conclusione un dibattito sui temi trattati.

    Iscrizioni: compilare obbligatoriamente la SCHEDA D’ISCRIZIONE online in tutti i suoi campi, le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento del numero massimo dei partecipanti
    Il seminario è gratuito previa registrazione.
    Maggiori info
  • 22 Febbraio 2014
    Bologna
    Incontro

    Incontro a Bologna su 'Regole nuove in comune, per un'amministrazione condivisa'
    Regole nuove, per amministrare insieme con e non soltanto per conto dei cittadini. Ma c’era proprio bisogno di altre regole? Non bastavano quelle che c’erano già?
    C’era bisogno, perché queste sono regole che non complicano la vita ai cittadini, anzi, liberano energie, consentendo agli abitanti di Bologna di prendersi cura della propria città con la stessa premura con cui si prendono cura della propria casa. Deve essere chiaro che i cittadini attivi, quelli che useranno queste regole nuove, non sono supplenti dell’amministrazione, chiamati a rimediare alle sue carenze. Sono invece suoi alleati contro problemi che né l’amministrazione, né i cittadini possono risolvere da soli.
    L’Italia è piena di cittadini che, per vivere meglio, mettono tempo, energie e competenze a servizio della comunità. Cittadini e istituzioni, insieme, ce la possono fare.
    È ormai tempo di presentare il regolamento nato dal progetto Le città come beni comuni; l’appuntamento per l’incontro “Regole nuove in comune, per un’amministrazione condivisa” è a Bologna, presso l’Auditorium Enzo Biagi di Sala Borsa in Piazza del Nettuno 3, il 22 febbraio a partire dalle 10.00.
    Programma
  • 20 Febbraio 2014
    Modena
    Convegno

    Convegno 'Modena città sostenibile: una città che cambia, idee innovative per una Modena del futuro'
    Il Comune di Modena organizza il 20 Febbraio il Workshop 'Modena Città Sostenibile – una Città che Cambia - Idee innovative per una Modena del futuro'
    Dalle ore 16.00 presso la Galleria Europa in Piazza Grande 17: Workshop “La Città Sostenibile – una Città che Cambia - Immaginiamo insieme la Modena del futuro: idee innovative per tracciare una Energy Road map al 2050” - incontro dibattito con professionisti, aziende, start-up e realtà in rapida evoluzione nel territorio di Modena.

    Apertura dei lavori: Simona Arletti – assessore all’ambiente del Comune di Modena
    Moderatore: Maurizio Melis – conduttore a Radio 24 della trasmissione SMART CITIES
    Ospite: Enrico Grazioli - Direttore Gazzetta di Modena

    Il workshop si terrà nell’ambito del progetto EU - Interreg IVc – IMAGINE- Low Energy Cities, attraverso il metodo OST Open Space Technology OST - sui temi:
    "EDILIZIA e AMBIENTE COSTRUITO", "MOBILITA' e TRASPORTI", "ENERGIA" - SMART Community – Intelligent City”, "URBANISTICA e TERRITORIO", "QUALITA' DI VITA"
    Dalle ore 15.00 in Piazza Grande: spazio stand delle start-up modenesi che propongono progetti per Modena 2050.
    Organizzazione in collaborazione con AESS Modena – Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena – nel 15° Anniversario di attività.

    Per informazioni:
    Programma

  • 19 Febbraio 2014
    Siena
    Incontro

    Terre di Siena 2020 per un crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva
    TERRE DI SIENA 2020- crescita intelligente, sostenibile, inclusiva.
    Il 19 febbraio il primo appuntamento del piano strategico Terre di Siena 2020, messo a punto dalla Provincia di Siena e implementato da Apea
    Fornire un contributo concreto perché il territorio senese sia capace di affrontare le sfide della competizione globale, partendo dai suoi fattori competitivi. È questo l’obiettivo del piano strategico Terre di Siena 2020, messo a punto dalla Provincia di Siena e implementato da Apea. Il programma prevede vari seminari - il primo in programma mercoledì 19 febbraio - che vogliono contribuire a disegnare un nuovo modello di sviluppo economico e civile in linea con la strategia Europa 2020: crescita intelligente, sostenibile, inclusiva.
    “Per le Terre di Siena – sottolinea il presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini – è fondamentale mettersi quanto prima in sintonia con Europa 2020, la strategia decennale per la crescita dall'Unione europea. Per farlo dobbiamo approfondire gli obiettivi e le iniziative prioritarie su cui i governi nazionali dovranno fare quadrato; avere una visione di medio - lungo periodo e mettere in relazione le strategie comunitarie con le peculiarità del nostro territorio. Solo così potremo creare le condizioni per un diverso tipo di sviluppo economico, più intelligente, sostenibile e solidale, come ci chiede l’Europa”.
    Le iniziative si svolgeranno nei mesi febbraio e marzo 2014: cinque seminari pubblici di approfondimento su temi chiave che caratterizzeranno fortemente lo sviluppo economico e sociale nei prossimi 5-10 anni e workshop di carattere più operativo in cui le istituzioni e gli operatori del territorio, verranno chiamati a contribuire allo sviluppo strategico dei progetti promossi dalla Provincia.
    “Con questi seminari Apea vuole dare un contributo a leggere, approfondire ed interpretare alcuni filoni e tendenze che influenzeranno profondamente lo sviluppo economico e sociale dei prossimi anni – spiega Alessio Bucciarelli, responsabile della business unit Sviluppo di Apea - Alcuni di questi, come la sostenibilità e l’economia green sono già affermati e conosciuti, altri, invece, sono temi più pionieristici ma con forte potenzialità per il futuro. Parlo, per esempio, della cosiddetta wikinomics o economia condivisa, sulla quale penso che il territorio debba cominciare a riflettere”.
    Il primo incontro è in programma per mercoledì 19 febbraio e si chiamerà TERRE DI SIENA GREEN - Una rete d’imprese per la sostenibilità. L’appuntamento è nella Sala del Consiglio nel Palazzo del Governo in Piazza Duomo, 9 alle14.30. Dopo al registrazione dei partecipanti, alle 15 il Presidente della Provincia, Simone Bezzini presenterà il progetto Terre di Siena Green. A seguire, interverranno i partner del progetto Terre di Siena Green,Chianti Banca ,Estra spa e l’Università degli Studi di Siena. Alle 16, spazio alle domande delle aziende green che prenderanno parte all’iniziativa.

    Per maggiori informazioni: Agenzia Provinciale per l’Energia, l’Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile, www.apea.siena.it e europa2020@apea.siena.it.
  • 18 Febbraio 2014
    Banchette (TO)
    Convegno

    Convegno 'Gli acquisti verdi pubblici: uno strumento per rendere sostenibile ed efficiente la spesa pubblica della PA'
    Gli Acquisti Pubblici Verdi sono definiti, a livello comunitario, come “l’approccio in base al quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto di beni e servizi, incoraggiando così la diffusione di tecnologie ambientali e lo sviluppo di prodotti e servizi validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta delle soluzioni che hanno il minore impatto possibile sull’ambiente lungo l’intero ciclo di vita”.
    Si tratta quindi di uno strumento di politica ambientale che intende favorire lo sviluppo di un mercato di prodotti e servizi a ridotto impatto ambientale attraverso la leva della domanda pubblica.
    Il progetto C3PO prevede, nell’ambito dell’ Azione 2 dal titolo “Minimizzazione dei rifiuti attraverso il coinvolgimento delle organizzazioni presenti sul territorio” il coinvolgimento delle Pubbliche Amministrazioni locali affinché queste adottino, in modo sistematico, politiche di acquisti pubblici verdi.
    Il Seminario organizzato dal Consorzio Canavesano Ambiente, alla luce del quadro normativo e programmatico vigente, intende quindi illustrare agli Amministratori ed ai funzionari come sia realmente applicabile una politica di Acquisti Pubblici Verdi e quali siano i vantaggi, economici ed ambientali, che ne possono derivare.
    Nel corso del Seminario sarà inoltre presentato il Progetto APE (Acquisti Pubblici Ecologici), coordinato dalla Provincia di Torino, che ha l'obiettivo di sensibilizzare gli uffici acquisti e ambiente delle Pubbliche
    Amministrazioni del territorio provinciale e di supportarli nella definizione e integrazione di criteri ambientali nelle procedure di acquisto di sempre più numerose tipologie di prodotti e servizi.
    Programma
  • 17 Febbraio 2014
    Provincia di Siena
    Bando

    Terre di Siena Creative: una nuova edizione per far crescere il territorio
    Anche il 2014 sarà all’insegna del bando Terre di Siena Creative. La Provincia di Siena, in collaborazione con Apea e insieme alla Camera di Commercio, ha infatti deciso di realizzare una nuova edizione dell’iniziativa, seppure ridotta, da promuovere entro gli ultimi mesi del proprio mandato. Il bando è stato pubblicato nei giorni scorsi ed è consultabile sul sito www.terredisienacreative.apea.siena.it. La scadenza è fissata per il 17 febbraio 2014. Al bando possono partecipare tutti i giovani under 40 con idee di impresa in materia di agricoltura, turismo, ICT, energie rinnovabili, risparmio energetico, cultura, manifatturiero, sociale, terziario avanzato, artigianato e scienze della vita.
    L’edizione 2014 ricalcherà quella dell’anno appena concluso: tutti i progetti ammessi potranno partecipare a #traintostart, la serie di lezioni gratuite messe a disposizione da Apea. Chi supererà la prima selezione, accederà alla seconda fase in cui, attraverso lezioni one to one, i giovani creativi saranno messi nella condizione di realizzare il business plan della propria idea. Al termine del percorso formativo, entro il mese di aprile, saranno assegnati i 3 premi in denaro messi a disposizione dalla Provincia di Siena. Nello specifico, al primo classificato andranno 10.000 euro, mentre la seconda idea premiata riceverà 6.000 euro. Al terzo classificato andranno 4.000 euro, mentre ai classificati dal 4 ° all’ 8° posto verranno erogati servizi di consulenza gratuiti per il perfezionamento dell’idea di business. Il bando, come sempre, è rivolto a giovani under 40 - non necessariamente residenti in provincia di Siena - che abbiano voglia di investire sulle proprie idee.
    Anche l’edizione 2014 conterà sull’impegno di ChiantiBanca che, per incentivare idee imprenditoriali che puntano a favorire un crescente sviluppo della provincia di Siena, ha istituito un plafond di 500mila euro con finanziamenti a tasso agevolato a sostegno di alcuni progetti presentati con il bando Terre di Siena Creative. I destinatari del contributo saranno selezionati attraverso una valutazione indipendente da quella prevista dal bando.

    Come partecipare a Terre di Siena Creative 2014. La domanda di partecipazione è disponibile, insieme al bando e ad altre informazioni utili, sul sito www.terredisienacreative.apea.siena.it. Inoltre, è possibile seguire le attività di “Terre di Siena Creative” attraverso i social network: su Facebook, con il gruppo Terre di Siena Creative, e Twitter, @creative_si. Per ulteriori informazioni, è possibile anche scrivere all’indirizzo e-mail terredisienacreative@apea.siena.it.
  • 16 Febbraio 2014
    Provincia di Varese
    Evento

    Ri Party, un ciclo di eventi ecologici in provincia di Varese
    Ogni weekend di Ri Party (16 gennaio – 16 febbraio 2014), la manifestazione nata dalla collaborazione tra Comune di Busto Arsizio, Distretto del Commercio di Busto Arsizio e del Medio Olona, Associazione dei Commercianti e Provincia di Varese, nell’ambito del P.I.T (Piano Integrato Transfrontaliero) Rifiuti della Provincia di Varese, è animato da uno o più eventi a tema ambientale.
    Ecco gli eventi e le iniziative gratuite del prossimo prossimo weekend (8-9 febbraio):
    sabato 8 (15.00-19.00), presso la casetta di P.zza S. Giovanni: presentazione "Il Negozio Sostenibile. Un altro modo di consumare è possibile" per conoscere le modalità di gestione e di allestimento di un negozio amico dell'ambiente;
    domenica 9 (10.00-12.00 / 16.00-19.00), presso la casetta di P.zza S. Giovanni: laboratori di riuso creativo dei materiali di scarto per bambini da 0 a 99 anni a cura di ReMida Varese e con la collaborazione delle GEV della Provincia di Varese;
    sabato 8 (15.00-19.00) e domenica 9 (10.00-12.00 e 16.00-19.00), presso Palazzo Marliani Cicogna in P.zza Vittorio Emanuele II, 2: visite presso la mostra Ri come ... conoscere e giocare con i rifiuti;
    Infine per il centro di Busto e la Valle Olona continua Ri Vendite l'innovativa iniziativa che mette in rete le attività commerciali (e non solo) che inseriscono e mantengono nella loro attività quotidiana alcune pratiche “sostenibili” come la vendita di prodotti realizzati con materiali riciclati, la proposta di menu a base di prodotti stagionali e a km 0, l’offerta dell’acqua del rubinetto in caraffa, la consegna delle doggy bag, misure per la riduzione del consumo energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili all’interno del negozio, e così via.
    Gli esercizi aderenti saranno dotati di locandina, vetrofania, banner e altro materiale informativo in modo da essere facilmente riconoscibili durante la manifestazione.
    Per riconoscere e trovare una Ri Vendita autorizzata è possibile consultare la mappa online http://goo.gl/maps/3NfJa oppure porre attenzione alle vetrine che esporranno questo marchio:
    In caso di maltempo ci si riserva di annullare gli eventi in programma presso la casetta di P.zza S. Giovanni.

    Per info su Ri Party
    Ufficio Sviluppo Sostenibile – Settore Ecologia ed Energia – Provincia di Varese – 0332.252882 – pit@provincia.va.it
    Ufficio Grandi Eventi – Comune di Busto Arsizio – 0331.390310 – grandieventi@comune.bustoarsizio.va.it

    Tutte le informazioni su: www.modusriciclandi.info/blog e www.comune.bustoarsizio.va.it
  • 14 Febbraio 2014

    Evento

    Ritorna il 14 di febbraio 'M'illumino di meno', le iniziative dei soci
    "M’illumino di Meno", la più celebre campagna di sensibilizzazione radiofonica sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, giunge quest'anno alla decima edizione. In questi anni la trasmissione "Caterpillar", di Rai Radio2, che ha lanciato l'iniziativa e continua a riproporla ogni febbraio, ha date voce all’invito a investire sul cambiamento delle proprie abitudini e sulle energie rinnovabili, dall’adozione del fotovoltaico all’auto elettrica, dall’uso della bici alla gestione intelligente dell’illuminazione e degli elettrodomestici.

    Anche quest'anno l’invito è quello di aderire ad un simbolico “silenzio energetico”nella Giornata del Risparmio energetico, il 14 febbraio 2014. Dopo aver spento i più noti monumenti delle città italiane ed europee nelle passate edizioni, Caterpillar invita tutti, dalle istituzioni ai privati cittadini, dalle scuole ai negozi, dalle aziende alle associazioni culturali, a rendere visibile la propria attenzione al tema della sostenibilità spegnendo piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni, tra le 18 e le 19,30, durante la messa in onda della trasmissione. Si tratta di un gesto simbolico cui da qualche anno si affianca anche l’invito ad accendere, laddove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione.

    Il 14 febbraio Caterpillar invita in modo particolare i musei a mostrare simbolicamente il proprio amore per il Pianeta spegnendo brevemente le luci su un proprio capolavoro, eventualmente illuminandolo a Led o con altre tecniche intelligenti, per sensibilizzare i propri visitatori su come una nuova cultura dell’energia intelligente possa rendere disponibili nuove risorse per la conservazione e valorizzazione del patrimonio.

    Dal 20 gennaio, per le 4 settimane di lancio dell’iniziativa, Caterpillar sta dando voce a tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi (riduzione degli sprechi, produzione di energia pulita, mobilità sostenibile, riduzione dei rifiuti) e a tutte le iniziative in preparazione per l’ormai tradizionale Festa del Risparmio Energetico, che propone una sorta di gioioso “pride” della gestione intelligente delle risorse per pensare ad un futuro sostenibile.
    Come aderire e maggiori informazioni

    Alcune iniziative dai Soci:
    Comune di Ferrara
    Comune di Padova
    Comune di Udine
    Comune di san Benedetto del Tronto
    Comune di Modena
    Comune di Bologna
    Comune di Monterotondo
    Comune di Desenzano del Garda
  • 14 Febbraio 2014
    Bologna
    Evento

    Presentazione de "Il paradigma ambiente", in un volume la lezione di Giuseppe Gavioli
    Sarà presentato venerdì 14 febbraio, alle ore 15 nella Sala polivalente “Guido Fanti”, in viale Aldo Moro 50 a Bologna, il volume di Giuseppe Gavioli "Il paradigma ambiente - cultura e pratica della sostenibilità dalla riforma della scuola al governo del territorio. L'autore, fondatore e animatore del Cea CIDIEP di Parma, autore, politico modenese e appassionato fin dalla prima ora alle questioni ambientali, è scomparso nel maggio 2012.
    Il volume raccoglie una serie di scritti di Giuseppe Gavioli, in prevalenza appartenenti al periodo di attività del CIDIEP, il Centro di educazione, informazione e ricerca dell’area padana da lui fondato a metà degli anni ’90 e al quale ha dedicato gran parte delle energie nell’ultima parte della vita, in buona parte comparsi sul Notiziario CIDIEP oppure su Centocieli, la rivista regionale dedicata all’educazione ambientale. Nell’insieme gli scritti delineano il suo originale itinerario politico e culturale intorno ai temi della sostenibilità, con il bacino del Po come ambito concreto e metafora di un cambiamento auspicato e necessario. Il volume si conclude con alcune testimonianze di amici e collaboratori che hanno condiviso scelte di fondo, progetti, tratti di cammino.
    Alla presentazione interverranno Palma Costi Presidente dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna e Vasco Errani, Presidente della Regione.
    A ricordarne la figura e l'opera, in occasione della presentazione, saranno amici, colleghi e collaboratori come Lea Boschetti, Ireneo Ferrari, Franco Frabboni, Barbara Mussini, Eriuccio Nora, Gian Carlo Sacchi, Paolo Tamburini, Lanfranco Turci, Lino Zanichelli, Michele Zazzi.
    Ai presenti verrà data copia del volume. Il volume è a cura del Servizio Comunicazione, Educazione alla Sostenibilità e Strumenti di Partecipazione.
    Fonte: sito Regione Emilia-Romagna
    Maggiori informazioni

  • 06-07 Febbraio 2014
    San Giuseppe Vesuviano
    Corso di formazione

    Giornate formative gratuite sul Patto dei Sindaci a San Giuseppe Vesuviano
    Il Comune di Padova e il Comune di San Giuseppe Vesuviano (NA) organizzano nell'ambito del progetto IEE Covenant Capacity dal titolo "Il Patto dei Sindaci: opportunità di crescita e riconversione per le città del futuro", patrocinata dalla Regione Campania e dal Coordinamento Agende 21 locali italiane.
    La giornata si svolgerà i giorni giovedì 6 e venerdì 7 Febbraio 2013 a San Giuseppe Vesuviano, presso la Sala Consiliare del Comune di San Giuseppe Vesuviano (NA). Piazza Elena d'Aosta 1.
    Il progetto europeo Covenant capaCITY, promosso da Intelligent Energy Europe, ha lo scopo di fornire utili strumenti formativi e di sostegno a quegli enti locali, consapevoli che clima ed energia daranno vita a sfide da affrontare in futuro, che vorrebbero prendere l'impegno di elaborare o ampliare un Piano di Azione per l'Energia Sostenibile (PAES).

    OBIETTIVI DELLA GIORNATA
    La giornata, i cui contenuti sono principalmente rivolti a funzionari ed amministratori di enti locali, vuole fornire strumenti teorici e pratici agli enti locali interessati ad aderire al Patto dei Sindaci e a redigere il Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile. L'evento fornirà un'opportunità per confrontarsi a livello territoriale e per conoscere altre esperienze a livello nazionale e per approfondire casi pratici di implementazione di azioni dei Piani d'Azione per l'Energia sostenibile di alcune realtà avanzate.

    La partecipazione è gratuita. Per aderire contattare la SEGRETERIA ORGANIZZATIVA del Comune di Padova Settore Ambiente (tel. 049 802 2488 , email: informambiente@comune.padova.it) o compilare in modulo in fondo al programma

    Programma

  • 05 Febbraio 2014
    Modena
    Seminario

    Seminario 'Smart City e Smart Community: il futuro digitale della città'
    5 febbraio 2014 - ore 18.00 - Galleria Europa, Piazza Grande 17, Modena
    Il Comune di Modena organizza il Seminario SMART CITY E SMART COMMUNITY: IL FUTURO DIGITALE DELLA CITTÀ con un Keynote speech di Pablo Sanchez Chillon, avvocato urbanista, esperto internazionale di smart city. L'evento entra nella attività previste per il Comune di Modena all'interno del progetto regionale MADLER – Modello Partecipato per la Promozione delle Agende Digitali Locali – che si pone come obiettivo di sviluppare una visione condivisa delle priorità che deve perseguire la città su questi temi insieme ai cittadini e alle realtà locali.

    I temi per il dibattito:

    Le soluzioni per la smart city promettono grandi passi avanti in termini di efficienza delle operazioni essenziali della città grazie a tecnologie innovative: di cosa hanno bisogno prioritariamente i cittadini e le imprese?Smart city significa anche porre al centro il cittadino, si parla sempre di più di human smart city: cosa può fare la città per stimolare l’innovazione sociale e la partecipazione? Come si popola il territorio di smart citizen?

    Modera Cristina Provenzano - giornalista

    La partecipazione al seminario è gratuita, ma per esigenze organizzative è richiesta la REGISTRAZIONE.
    Il seminario può essere seguito anche:

    •in streaming all’indirizzo http://www.comune.modena.it/modenadigitale/md/diretta-streaming

    •intervenendo attivamente via Twitter (hashtag #modenadigitale)

    •sulla pagina Facebook di Città di Modena (www.facebook.com/cittadimodena).

    Maggiori Informazioni

  • 05 Febbraio 2014
    Roma
    News

    Gli Stati generali sullo Spreco Alimentare del Ministero dell'Ambiente
    Per la prima volta l’Italia affronta in modo organico il problema degli sprechi alimentari. Fao, Confagricoltura, Confcommercio, Last minute market, Banco Alimentare, Slow Food, Acli, Caritas, Federcomsumatori, Coldiretti, Expo e poi le aziende italiane coinvolte nel tema, da Alcenero a Barilla, da Granarolo a Whirlpool, da Coop a Conad, sono solo alcuni delle oltre cento adesioni agli Stati Generali di prevenzione dello spreco alimentare in Italia, convocati su iniziativa del Ministero dell’Ambiente mercoledì prossimo a Roma al Tempio di Adriano.
    Enti, associazioni, organizzazioni e imprese: sono pressoché al completo gli attori della filiera agroalimentare italiana e le organizzazioni attive nella lotta agli sprechi che interverranno per esprimere proposte, indicazioni e buone pratiche propedeutiche all’elaborazione del Pinpas, il Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare di cui si doterà l’Italia nella prossima primavera, in sintonia con quanto indicato dalla Commissione Europea nella tabella di marcia verso un'Europa efficiente nell'impiego delle risorse.
    I lavori, alla presenza del Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando e del Sottosegretario alle Politiche Agricole e delegato all’Expo Maurizio Martina, saranno introdotti e coordinati dal presidente di Last Minute Market Andrea Segrè.
    Interverranno alcuni componenti del Gruppo di lavoro del Pinpas: la scrittrice Susanna Tamaro, lo scienziato Vincenzo Balzani, lo scrittore e attore Giobbe Covatta. Il Pinpas, Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, è stato inserito nell’ambito del Piano Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti. Il Pinpas ambisce a produrre soluzioni concrete ed efficaci in termini di riduzione alla fonte della quantità di cibo che finisce tra i “rifiuti” sul breve, medio e lungo periodo.
    Fonte:www.minambiente.it/comunicati/spreco-alimentare-successo-di-adesioni-gli-stati-generali-di-mercoledi#sthash.uXIpt2Us.dpuf
  • 28 Gennaio 2014
    Reggio Emilia
    Convegno

    Smart Cities: esperienze a confronto a Reggio Emilia
    Lo sviluppo tecnologico di una città è un obiettivo che una Pubblica Amministrazione non può affrontare da sola.
    Può svolgere un lavoro di governance fra i soggetti e i talenti presenti sul territorio. Le esperienze sul territorio nazionale sono molte e i possibili sviluppi ancora di più.
    Il convegno "Smart Cities - Esperienze a confronto" si pone l'obiettivo di illustrare casi d'eccellenza nella Pubblica Amministrazione a livello nazionale e aprire un momento di discussione sui temi proposti.
    L'evento, organizzato dal Comune di reggio Emilai, si terrà martedì 28 gennaio alle ore 15 presso l’ Auditorum Gerra (Centro Internazionale Malaguzzi Via Bligny, 1/a – Reggio Emilia).
    Programma ed informazioni



  • 24 Gennaio 2014
    Firenze
    Workshop

    Workshop La Rete 'Le città e il Clima'
    Il Coordinamento Agende 21 Locali Italaine e la Provincia di Firenze organizzano un Workshop Nazionale La Rete ‘Le Città e il clima’, che si terrà a Firenze venerdì 24 gennaio per discutere sotto forma di Gruppi di Lavoro il tema dell’adattamento e della politiche nazionali in materia. Il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane è molto attivo sul tema del cambiamento climatico e dell’adattamento: i fenomeni ad esso collegati sono la causa di rischi crescenti a cui le nostre città sono esposte, con importanti ricadute ambientali, sociali ed economiche.
    La Rete ‘Le città e il clima’ è nata a Padova in occasione della XV Assemblea Nazionale dei Soci del Coordinamento: l’appuntamento di Firenze rappresenta quindi il primo incontro operativo dove discutere assieme di questi temi e fare rete, anche in vista della elaborazione finale della Strategia di adattamento ai Cambiamenti Climatici del Ministero dell’Ambiente (consultazione online entro il 20 gennaio qui).
    La Rete è promossa dal Coordinamento Agende 21 Locali Italiane in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Comune di Padova, Bologna, Ancona e Alba, Ambiente Italia, Assaica, Eurocube, Indica e Kyoto Club.
    L’evento si terrà presso la sede dell'Amministrazione Provinciale a Palazzo Medici-Riccardi, Via Cavour 1 (ingresso temporaneo al numero civico 3), piano terra, Sala Fabiani, dalle 9.30 alle 13.30.
    A causa dei posti limitati, è necessaria la registrazione, comunicando alla Segreteria del Coordinamento Agende 21 Locali Italiane la vostra presenza entro il 20 gennaio (via telefono 059209434 o inviando una email indicando come oggetto ’Registrazione Firenze Rete Clima’ a coordinamento.agenda21@provincia.modena.it

    Programma
  • 24 Gennaio 2014
    Modena
    Convegno

    Convegno 'La Città si rigenera - Riqualificazione urbana e clima delle città''
    Il Comune di Modena promuove, in collaborazione con Regione e Arpa Emilia-Romagna, il Convegno Nazionale "La città si rigenera - Riqualificazione urbana e clima delle città", che si terrà a Modena il prossimo venerdì 24 gennaio, dalle ore 15,00, presso il Teatro della Fondazione Collegio San Carlo, in via San Carlo, 5.
    Il Convegno vuole essere un momento di confronto e discussione sull'applicazione di diversi approcci culturali e di diverse politiche locali nei processi di rigenerazione urbana. La rigenerazione, il riuso e la sostituzione dell’edificato come priorità per la riqualificazione sostenibile della città costruita sono banco di prova per una nuova cultura della città e una diversa prassi del piano urbanistico e del progetto edilizio e architettonico. Il Convegno sarà anche l'occasione per presentare il piano di riqualificazione del Villaggio Artigiano Modena Ovest, finanziato nell’ambito del Progetto di cooperazione territoriale europea UHI (Urban Heat Island), la cui mission è sviluppare e applicare azioni di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico, azioni che sono fortemente correlate ai piani urbanistici di riqualificazione ambientale e sociale della città.

    Programma

  • 22 Gennaio 2014

    News

    Il Coordinamento Agende 21 e il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP) collaborano insieme
    il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane ha firmato un Accordo con UNDP (United Nations Development Programme) per portare le esperienze di alcune città italiane in progetti congiunti.
    L’accordo nasce dall’idea che una collaborazione tra i nostri due organismi, che può durare nel tempo e maturare ulteriore esperienza e competenza, sia strategica per entrambi e rappresenti anche l’occasione per internazionalizzare e valorizzare la rete ed il lavoro fin qui prodotto, favorendo anche la candidatura a Fondi europei.

    UNDP agisce come braccio operativo a livello locale per conto delle Nazioni Unite, e lavoro con vari partners in diversi paesi per promuovere lo sviluppo sostenibile, la sradicamento della povertà, il rafforzamento del ruolo della donna, una buona governance ed il radicamento delle legalità.. Attraverso l’iniziativa ART (Articulation of Territorial and Thematic Cooperation Networks for Human Development), UNDP intende dare maggior forza ad uno sviluppo efficace promovendo e facilitando una articolazione strategica di più attori nel settore della cooperazione internazionale, L’intento è quello di supportare le policies di sviluppo a di governance a livello locale e nazionale nei paesi coinvolti, promuovere i Millennium Development Goals e lavorare per una Agenda post 2015.
    Il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane e UNDP hanno firmato l’accordo per cooperare su aree di interesse comune, in particolare sui temi Acqua, Rifiuti, Energia e Sociale, che possano facilitare l’integrazione dei tre pilastri dello sviluppo sostenibile.
    Questo accordo promuoverà l’importanza dello sviluppo delle competenze a livello nazionale e locale e faciliterà la promozione di conoscenza, best practices ed innovazioni attraverso partnership in un ambito di cooperazione decentralizzata, Sud-Sud e triangolare.
    L’accordo (in inglese) è stato firmato da Rossella Zadro, Presidente del Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, e da Giovanni Camilleri, Coordinatore Mondiale ART UNDP: lo potete scaricare qui.

    Vogliamo creare un database di Enti Locali e di loro tecnici che vogliano partecipare a questa possibilità, apportando la propria esperienza ed il proprio bagaglio di conoscenze: qualora siate interessati alla possibilità di partecipare ai progetti che ci verranno via via segnalati, vi preghiamo si segnalarlo alla Segreteria del Coordinamento (coordinamento.agenda21@provincia.modena.it, tel 059 209434, inviando un contatto, l’email di riferimento e, se individuale, un CV.
    L'Accordo tra Coordinamento Agende 21 e UNDP
  • 17 Gennaio 2014
    Arezzo
    Convegno

    Arezzo, progetti per una nuova identità
    Il percorso per diventare una Smart City: sarà questo il tema centrale del convegno che si svolgerà ad Arezzo il 17 di gennaio., organizzato dal Comune di Arezzo, SEUM e Camera di Commercio di Arezzo.
    Il convegno si articolerà in due sessioni: la sessione mattutina sarà aperta da un saluto del Sindaco di Arezzo e del Presidente della C.C.I.A.A. e sarà incentrata sulla definizione di SMART City, con un' attenzione sugli ambiti delle politiche urbane, della mobilità sostenibile e della pianificazione energetica. A parlarne Mario Calderini, Presidente del Comitato ANCI per le Comunità Intelligenti e Riccardo Basosi, Rappresentante Governo Italiano Comitato Horizon 2020 Settore Energia.
    La sessione pomeridiana sarà dedicata alla presentazione del progetto MAIN, nell'ambito del programma europeo MED, avente ad oggetto l'utilizzo dei materiali intelligenti per migliorare il comfort e la performance termica degli edifici. Interverranno alla discussione Michele Zinzi, ENEA (Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo econmico sostenibile) Alberto Muscio, UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia).
    L'appuntamento è fissato per il prossimo 17 gennaio 2014, presso Borsa Merci (piazza Risorgimento, Arezzo) ore 8.45-17.15.

    Il programma del convegno


  • 20 Dicembre 2013

    News

    Questionario per raccolta commenti alla proposta di Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici presso i Soci del Coordinamento Agende 21 Locali Italiane
    Ai Soci del Coordinamento Agende 21 Locali Italiane

    La Strategia sull'Adattamento ai Cambiamenti Climatici, di recente pubblicata sul sito del Ministero dell'Ambiente ed in consultazione pubblica fino al 31.12.2013, propone alcuni temi che la nostra Associazione da qualche tempo sta affrontando anche attraverso le attività di networking con vari soggetti che nel territorio nazionale ed europeo si occupa di cambiamenti climatici.

    Vi proponiamo, per facilitare un'ampia discussione, alcune domande sulla Strategia a cui rispondere con un questionario: l'intento è di presentare al Ministero dell'Ambiente una posizione condivisa su alcuni grandi temi dei Soci del Coordinamento Agende 21 Locali Italiane. La partecipazione al nostro questionario ovviacente non inficia la possibilità di rispondere anche singolarmente alla Consultazione attivata dal Ministero dell'Ambiente.

    E' possibile rispondere al questionario on line, non vi chiediamo molto tempo e crediamo sia fondamentale portare la posizione delle città che dovranno nei prossimi anni approntare progetti di adattamento ai cambiamenti climatici.

    LINK Questionario online
    Per facilitare la visione della Strategia vi alleghiamo anche una sintesi (si tratta di una sintesi non ufficiale, prodotta internamente).

    Vi chiediamo di rispondere al questionario entro il 7.12.2013 per darci il tempo di elaborare i dati raccolti.


  • 09 Dicembre 2013
    Siena
    Convegno

    Siena Carbon Free: un traguardo raggiunto
    Si terrà a Siena il 9 di dicembre il Convegno per la presentazione dei risultati del percorso di sostenibilità ambientale 'Siena Carbon Free', intrapreso dalla Provincia di Siena, oggi prima area vasta in Europa con un bilancio certificato delle emissioni a saldo zero.
    All’evento hanno assicurato la loro presenza il Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando e il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.
    Save the date.
  • 09 Dicembre 2013
    Firenze
    Convegno

    VII Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume a Firenze il 9 di Dicembre
    A tre anni di distanza dalla “Carta Nazionale dei Contratti di Fiume (CdF)”: Regione Lombardia – Milano, V° Tavolo Nazionale 2010 e Regione Piemonte – Torino, VI° Tavolo Nazionale 2011 e ad un anno dal Position Paper sul “Green New Deal dei territori fluviali” (Regione Emilia Romagna – Bologna VII° Tavolo Nazionale 2012), i CdF hanno avuto una ulteriore e significativa accelerazione. Questa crescita è certamente correlata all'incalzare dell'attualità e al susseguirsi di eventi drammatici, legati all'aggravarsi del rischio idrogeologico, inquinologico, alle conseguenze del consumo di suolo ed in generale a tutte quelle criticità che per essere affrontate necessitano di strategie di prevenzione e processi di governance collettiva. In questo contesto i CdF si prefigurano come uno degli strumenti a disposizione del cambiamento e vista la diffusione che hanno avuto in termini quantitativi e qualitativi in questi ultimi anni, ci portano a sperare che in realtà il “cambiamento sia già in atto”. Dall'Osservatorio del Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume si registrano sempre nuovi processi in attivazione in tutte le Regioni ed una sempre maggiore capacità da parte dei CdF di integrare i piani e le norme sulla gestione e tutela delle acque con quelli per la difesa del suolo, del paesaggio e lo sviluppo economico dei territori. Con l'VIII Tavolo Nazionale di Firenze, si intende continuare l'opera di circolazione di buone pratiche, già intrapresa nelle precedenti edizioni, fornendo al contempo un contributo al dibattito in corso sugli argomenti emergenti e di maggior rilevanza. I temi congressuali dell'VIII Tavolo sono stati individuati e definiti attraverso una serie di incontri preparatori che si sono tenuti a: Firenze 25/09/2013 (Regione Toscana), Milano 30/10/2013 (Regione Lombardia), Rimini 06/11/2013 ( Coordinamento A21 Locali), Mestre-Venezia 08/11/2013 (Unione Veneta Bonifiche), Lucca 26/11/2013 (Provincia di Lucca). Con questo nuovo appuntamento si intende contribuire a creare una visione condivisa e interregionale che consenta di continuare a diffondere i Contratti di Fiume ed a sostenere gli investimenti nei territori fluviali che li adottano.

    Programma
    Scheda di registrazione
    Come arrivare
  • 06 Dicembre 2013
    Bologna
    News

    Pubblicati gli atti del Convegno del Coordinamento agende 21 'Patto dei Sindaci 2.0: politiche, strumenti ed esperienze'
    Sono stati pubblicati tutti gli atti del Convegno 'Patto dei sindaci 2.0: politiche, strumenti ed esperienze', che si è tenuto a Bologna lo scorso 28 e 29 novembre.
    L'evento è stato organizzato dal Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Alleanza per il Clima Italia, Provincia di Bologna, ARPA Emilia Romagna e Kyoco Club ed ha visto la partecipaizone di numerosi Enti locali che in tale sede hanno sottoscritto la Dichiarazione "Patto dei Sindaci 2.0. Realizzare i Piani d’Azione per una politica energetica locale sostenibile" con cui i partecipanti alla Convention di Bologna ribadiscono il loro impegno a nuove forme di azione e collaborazione per la fase di implementazione dei Piani d'Azione.
    Programma
    Testo della Dichiarazione 'Patto dei Sindaci 2.0'


    Gli interventi:

    Giovedì 28 novembre: Incontro "Partnership Pubblico-Privata, le nuove modalità di finanziamento come opportunità per gli enti locali e il loro patrimonio edilizio"

    Piergabriele Andreoli, Direttore Agenzia Energia e Sviluppo Sostenibile di Modena

    Alessandro Bianchi, AD Nomisma Energia

    Roberta Zanaboni, Studio Associato Zanaboni

    Comune Forni di Sopra

    Comune di Giavera del Montello, Sindaco Fausto Gottardo

    Comune di Sassofeltrio


    Venerdì 29 novembre, conferenza “Il Covenant of Mayors per le politiche climatiche”

    Carlo Cacciamani, Direttore del Servizio Idro-Meteo-Clima, ARPA Emilia-Romagna

    Marina Mancin, Assessore all’Ambiente, Comune di Padova

    Irene Gobbo, Direzione Ambiente e Politiche giovanili, Comune di Venezia

    Hans-Georg Dannert, Ufficio Ambiente, Comune di Francoforte

    Patrizia Gabellini, Assessore all’Ambiente, Comune di Bologna

    Daniela Ferrara, Regione Emilia-Romagna

    Albana Kona, JRC



  • 03 Dicembre 2013

    News

    La Commissione Europea cerca la Capitale dell'Innovazione
    Oggi la Commissione europea ha avviato la ricerca della prima iCapital, la capitale europea dell’innovazione. Il premio ricompensa la città che adotta il miglior “ecosistema innovativo” per collegare cittadini, organismi pubblici, università e imprese. Considerato che il 68% della popolazione dell’UE attualmente risiede in zone urbane, sono queste le aree che contribuiranno maggiormente a rendere l’Europa più innovativa. Le città promuovono l’innovazione nell’erogazione dei servizi ma il punto essenziale è costituito dalla creazione di un ambiente propizio affinché altri innovino e si creino collegamenti fra pubblico e privato. Una giuria di esperti indipendenti selezionerà la vincitrice nella primavera 2014 e la città prescelta riceverà 500 000 euro a sostegno dei propri sforzi. Il termine per la presentazione delle domande scade il 3 dicembre 2013.

    Fonte e maggiori informazioni
  • 02 Dicembre 2013
    Firenze
    Incontro

    Incontro sul Patto dei Sindaci della Rete Agenda 21 della Toscana
    La Rete delle Agende 21 Locali della Toscana è lieta di invitarvi al convegno 'PATTO DEI SINDACI contro i CAMBIAMENTI CLIMATICI- USCIRE DALLA CRISI INVESTENDO SUL TERRITORIO' che si terrà a Firenze - Lunedì 2 Dicembre 2013 dalle ore 9.30 alle ore 13.00 - Sala Luca Giordano, Via Cavour 1
    Il Convegno organizzato dalla Rete delle Agende 21 della Toscana in collaborazione con Regione Toscana e Provincia di Firenze è aperto alla partecipazione di soggetti pubblici e privati interessati
    Il programma completo verrà inviato nei prossimi giorni.
    Invito Save the Date
  • 29 Novembre 2013
    Bologna
    Convegno

    Il Patto dei Sindaci 2.0
    SAVE THE DATE: Convegno Politiche. Strumenti ed Esperienze per il Patto dei Sindaci 2.0, Bologna 29 Novembre
    Organizzato da Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Kyoto Club, Alleanza per il clima, Provincia di Bologna, Comune di Bologna, ARPA Emilia Romagna
    Il workshop vuole valutare la situazione del Patto dei Sindaci in Italia, forte dei 1600 PAES elaborati in Italia, individuare e discutere approcci esemplari e priorità politiche energetiche territoriali e locali.
    Verrà pubblicato quanto prima il programma definitivo.
  • 28-29 Novembre 2013
    Bologna
    Convegno

    Politiche, Strumenti ed Esperienze per il Patto dei Sindaci 2.0
    Si terrà a Bologna il 29 di Novmbre il Convegno 'Politiche, Strumenti ed Esperienze per il Patto dei Sindaci 2.0', organizzato dal Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Kuyoto Club, Alleanza per il Clima, Arpa Emilia Romagna. L'evento è preceduto da un incontro, il 28 di Novembre, presso la Provincia di Bologna, sulle Partnership Pubblico-Private, le nuove modalità di finanziamento come opportunità per gli enti locali e il loro patrimonio edilizio.

    PROGRAMMA (pdf)

    Giovedì, 28 novembre 2013, Bologna | ore 14.00-18.00

    presso Provincia di Bologna, Sala Zodiaco, Via Zamboni 13

    Incontro 'Partnership Pubblico-Privata, le nuove modalità di finanziamento come opportunità per gli enti locali e il loro patrimonio edilizio'

    Organizzato da Coordinamento Agende 21 Locali e Alleanza per il Clima
    con il contributo di CPL Concordia e UMPI

    Conferenza Venerdì, 29 novembre 2013, Bologna | ore 9.00-16.00
    Palazzo D'Accursio, Cappella Farnese, Piazza Maggiore

    Conferenza: Il Covenant of Mayors per le politiche climatiche
    A conclusione del progetto Intelligent Energy NET-COM, il workshop vuole sentire il polso del Patto dei Sindaci in Italia, individuare e discutere approcci esemplari e priorità per le politiche
    energetiche territoriali e locali. Punto di partenza è la grande ricchezza progettuale dei 1600 Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile elaborati in Italia. Come si inseriscono nella politica di sostenibilità locale e territoriale e nella politica energetica regionale e nazionale? Quali sono strategie promettenti che integrano uno sviluppo energetico intelligente con l’adattamento ai cambiamenti climatici? Una particolare attenzione sarà rivolta agli strumenti finanziari del periodo 2014-2020 per l’implementazione dei Piani d’Azione Energia sostenibile.
    Si rivolge ad amministratori ed esperti impegnati nella politica energetica locale e territoriale, a cittadine e cittadini interessati.

    Saluti Virginio Merola, Sindaco di Bologna
    Beatrice Draghetti, Presidente della Provincia di Bologna
    Introduce i lavori Carlo Cacciamani, Direttore del Servizio Idro-Meteo-Clima, ARPA Emilia-Romagna

    9.00-9.30 Registrazione dei partecipanti
    1° Sessione, ore 9.30-13.00
    1500 Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile – e poi?


    Introduce e coordina: Emanuele Burgin, Assessore all’Ambiente, Provincia di Bologna
    Quattro anni di PAES – il Comune di Padova, a che punto è? - Marina Mancin, Assessore all’Ambiente, Comune di Padova
    La Provincia di Torino come struttura di supporto – il caso del PAES congiunto dell’Unione NET- Roberto Ronco, Assessore all’Ambiente, Provincia di Torino
    Una Rete per il Patto dei Sindaci, La Regione Sicilia e i Fondi Strutturali - Laura Leonardis, Assessore alla Politiche Comunitarie, Comune di Cefalù
    Il coinvolgimento degli stakeholder dal PAES al Piano clima - Irene Gobbo, Direzione Ambiente e Politiche giovanili, Comune di Venezia
    Sfide per la città del futuro – Francoforte sulla strada di una città adattata al clima e efficiente con le risorse - Hans-Georg Dannert, Ufficio Ambiente, Comune di Francoforte
    Blue AP – Bologna città resiliente - Patrizia Gabellini, Assessore all’Ambiente, Comune di Bologna
    La riduzione delle emissioni di CO2 – una variabile guida per il futuro di Napoli - Tommaso Sodano, Vicesindaco e assessore all’ambiente, Comune di Napoli, delegato ambiente ANCI

    PRANZO A BUFFET

    2° Sessione, ore 14.00-16.30
    Il quadro regionale, nazionale e internazionale di una politica locale di energia sostenibile


    Introduce e coordina: Rossella Zadro, Presidente Agende 21 Locali italiane
    II Patto dei Sindaci: I fondi europei come catalizzatore per investimenti nell’energia sostenibile nelle città - Andrea Accorigi, Ufficio del Patto dei Sindaci, Bruxelles
    Fondi Strutturali EU 2014-2020 - Morena Diazzi, Direttore generale Attività produttive, Regione Emilia-Romagna
    Il Patto dei Sindaci e la politica nazionale del clima - Paola Giannarelli, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
    La politica energetica nazionale e i territori - Francesco Ferrante, Vicepresidente Kyoto Club
    Presentazione, discussione e approvazione del documento finale: In rete per il Patto dei Sindaci 2.0
    Presentano: Emanuele Burgin e Karl-Ludwig Schibel
  • 19 Novembre 2013
    Bologna
    Convegno

    Uno sguardo ad esperienze di Turismo eco-compatibile
    Conferenza finale del progetto LIFE Ecorutour 'L’attenzione alla sostenibilità ambientale di una destinazione e/o di una struttura turistica come elemento premiante nel mercato internazionale. Perseguire il turismo sostenibile ha un rapporto positivo tra costi e benefici?'
    L’attenzione alla sostenibilità ambientale di una destinazione turistica è davvero un elemento premiante nella scelta dei turisti? Una struttura che si certifica Ecolabel avrà più clienti o sono altri i vantaggi competitivi ottenibili grazie a tale percorso? Quali scelte di sostenibilità di un territorio o di una struttura sono maggiormente apprezzate dai turisti? Perseguire il turismo sostenibile ha un rapporto positivo tra costi e benefici?
    Queste sono alcune delle domande a cui la conferenza finale del progetto LIFE ECORUTOUR, a Bologna il 19 Novembre, cercherà di dare risposta, rivolgendosi ad una platea professionale molto articolata (operatori turistici, amministratori e funzionari di Enti pubblici, agenzie viaggi e tour operator, università ed istituti di ricerca…) .
    La conferenza ha infatti come finalità sia la presentazione dei risultati raggiunti nell’ambito del progetto, sia l’animazione di un dibattito costruttivo su quali siano gli elementi correlabili al turismo sostenibile che realmente possono comportare un elemento di efficienza, innovazione e competitività per le imprese e territori.
    La conferenza si terrà a Bologna, presso la Sede della Regione Emilia Romagnam, Terza Torre, Sala A Conferenze, Via della Fiera 8
    Programma
    Registrazioni

Strumenti

Sezioni principali

TOKI CMS, progetto grafico, realizzazione e sviluppo sito web by Mamoka